Un pizzo fatto in leggerezza: il chiacchierino

 

antica lavorazione pizzo chiacchierinoC'è un merletto che è deve il suo nome al modo in cui le donne lo realizzavano: parlando tra di loro, ridendo e chiacchierando. La sua struttura riflette proprio questo tessere con le parole e con le mani argomenti , storie e situazioni. Sto parlando del pizzo chiacchierino. In inglese viene chiamato Tatting da verbo chiacchierare mentre in Francia prende il nome di frivolité  

La sua origine può fatta risalire intorno al 1700 ma è a partire dal 1800 e ancora di più tra le due guerre che questo pizzo diventa popolarissimo e molto richiesto dai nobili e dall'alta società per ornare colletti e abiti prima e poi raffinata biancheria per la casa

Il merletto chiacchierino viene realizzato utilizzando una spoletta in ferro o plastica e un sottile filo di cotone. Il cotone deve essere compatto e ben ritorto per permettere la creazione degli archetti. 

 

merlettaia

La sua realizzazione richiede abilità e concentrazione e per il lungo tempo che richiede ora viene utilizzato quasi esclusivamente per gioielli. 

Noi però abbiamo la fortuna di avere  dei pezzi veramente speciali. Copriletti tovaglie e lenzuola fittamente decorate con questo prezioso merletto. Potete ammirarli qui

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati