Lo sheffield: origini e modi per prendersene cura

teiera sheffield

 

Oggi vi parlo di un materiale scoperto per caso che però ha rivoluzionato il mondo dell'argento mondiale. Stiamo parlando dello Shieffield

Inventato nel 1743 da Thomas Boulsover che lo scoprì casualmente, ha permesso agli argentieri all'inizio inglesi e poi di tutta europa di estendere l'uso dell'argento negli oggetti della casa anche alla media borghesia e di sviluppare forme artistiche allora impensabili.
Il sig. Boulsover riuscì a brevettare una tecnica che faceva aderire perfettamente due lastre di argento a una lastra di rame. Questo permetteva all'argento, materiale duttile per eccellenza, di essere più duro e resistente e di poter non solo risparmiare grandi quantità di materiale prezioso ma anche di creare decori a sbalzo o incisi molto più facilmente dando libero sfogo alla fantasia
Il procedimento ebbe da subito grande successo e venne chiamato Old sheffield plate dalla cittadina inglese dove era stato per la prima volta concepito.

A metà dell'800 è stato introdotto il bagno galvanico. L'argento veniva fissato al rame tramite un processo di elettrolisi. Gli oggetti creati tramite questo processo vengono denominati con la scritta Sheffield o epns/epmb

Quando dovete valutare se un oggetto è di sheffield cercate innazitutto la punzonatura. Dovrà essere specificatamente indicata la scritta sheffield oppure diciture come epns o epmb.

samovar sheffield

come prendersi cura degli oggetti in Sheffield?


Si possono prevenire aloni lavandoli spesso con sapone di marsiglia .
Se però gli oggetti presentano una patina suggerisco due tipi di rimedi naturali.
1. Mischiate due cucchiai di succo di limone con una noce di dentifricio. Passate sull'oggetto e sciacquate
2. Mischiate un cucchiaio di bicarbonato in un litro d'acqua. Portate ad ebollizione, spegnete il fuoco ed immergete l'oggetto per qualche secondo.

Mi raccomando non lucidate mai gli oggetti con panni di lana: questo favorisce ancora di più l'ossidazione.

voi amate lo sheffield? Se si forse vi conviene dare un occhio al nostro sito cliccando qui

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati